Palazzo Marzocchi; dimora d'epoca del 1600, è attribuito da documenti storici al Granduca Ferdinando II de' Medici. Oggi i proprietari l’hanno aperto al pubblico, lasciando tutto il sapore delle cose originali, appartenute alla famiglia dai primi del 1800, quando ne divennero proprietari insieme alla Rocca, che è quanto rimane dell’antico castello medievale. Il Palazzo e la Rocca si trovano sul punto più alto di Monterchi, paese reso famoso dall’affresco di PIERO della FRANCESCA “MADONNA del PARTO” considerata una delle opere più insigni del rinascimento italiano. Abitare l’una o l’altra dimora, significa godere di tutti i vantaggi del paese, senza rinunciare ad una assoluta privacy e tranquillità che regnano sovrani all'interno della proprietà.
Il Palazzo fu abitato a metà degli anni ‘40 da Pietro Marzocchi, nonno delle attuali proprietarie. Pietro, figura carismatica della famiglia Marzocchi insieme agli altri personaggi di rilievo storico, fu farmacista ma anche studioso ricercatore ed inventore. La sua sconfinata curiosità lo spinse alla ricerca nei campi più diversi, dalla farmacia alla meteorologia, dalla geologia alla meccanica, dalla fisica all’astronomia. Oggi il frutto della sua attività è rimasto cosi come allora nell’affascinante laboratorio-museo all’interno del Palazzo.
Donatella e Simonetta Marzocchi avranno il piacere di farvi visitare il laboratorio e per voi sarà un’affascinante scoperta vedere i numerosi marchingegni da lui inventati, girare tra ampolle e provette, sfogliare i suoi appunti.